la mostra virtuale

logo-header

Game Art.

Neoludica - E la(stro)nave va.
VIRTUAL PHOTOGRAPHY e GAME ART tra Fellini e Asimov VIRTUAL PHOTOGRAPHY e GAME ART tra Fellini e Asimov Con gli Artisti Digitalisti Italiani in una mostra virtuale

Neoludica – E la(stro)nave va. VIRTUAL PHOTOGRAPHY e GAME ART tra Fellini e Asimov

Con gli Artisti Digitalisti Italiani in una mostra virtuale

a cura di Debora Ferrari e Luca Traini, con Ambra Bonaiuto di E-Ludo Lab e Biancamaria Mori di API.

 

In questa prima esposizione veramente virtuale vogliamo farvi provare l’emozione reale di uno spettacolo al cinema, a teatro, di una mostra in un luogo concreto come mai successo prima.

Neoludica (movimento creato da Debora Ferrari e Luca Traini che hanno portato videogiochi e artisti alla Biennale di Venezia del 2011) e API srl presentano una mostra interattiva virtuale. Attingere alle esperienze di professionisti di vari settori, soprattutto quello della cultura e delle arti, è quello che contraddistingue API nel panorama delle aziende che offrono servizi di digitalizzazione al mondo dei beni culturali. Un mix di scienza e bellezza.

La mostra, che doveva essere fisicamente a Cinecittà come dal 2019, si trasferisce in uno spazio virtuale, percorribile in 3D come nello scenario di un videogioco/avventura grafica, da una app per pc scaricabile dalla piattaforma.

Nasce E.V.A. © (Exhibit Virtual Art) dalla progettazione dei curatori Debora Ferrari e Luca Traini in stretta collaborazione con l’artista e sviluppatrice Biancamaria Mori con Carlo Gioventù, che fa parte da anni di Neoludica e responsabile di API srl, insieme a Carlo Gioventù, Aurora Di Napoli e Francesco Rossini del team.

E.V.A. ©  è un’applicazione digitale per computer che, grazie alla tecnologia del videogioco, permette di esplorare un museo interattivo con mouse e tastiera.

In questa visita virtuale non troverete le solite pareti museali ma spazi d’allestimento unici, visitabili solo digitalmente ma egualmente reali: luoghi evocativi fuori dal tempo che ospitano le opere di artisti emergenti del panorama italiano della Digital Art, Virtual Photography e della Game Art.

Circa 70 opere vengono disposte in una galleria virtuale per raccontare le game art e i loro autori nella scena italiana. Un corner particolare, sempre virtuale, sarà dedicato all’arte di Assassin’s Creed ® di Ubisoft e alla Virtual Photography. Tra gli artisti in mostra: Samuele Arcangioli, Luca Baggio, Cristiano Bonora, Emanuele Bresciani, Ida Cirillo, Giulia Colombo, Francesco Delrio, Alessandro Dimauro, Aurora Di Napoli, Gasoline Photography di Davide Di Tria, VP Sharing Panda di Francesco Favero, Valeria Favoccia, Federico Ferrarese, Claudia Gironi, Daniela Masera, Biancamaria Mori, Monique Pasini, Mauro Perini, Ivan Porrini, Francesco Rossini, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Federico Vavalà, e molti altri che fanno parte del Primo Catalogo ragionato degli Artisti Digitalisti Italiani, edito da Neoludica Trarari TIPI.

La app offre un ambiente virtuale in 3D come spazio espositivo di ambientazione classica (ma con delle specifiche estetiche innovative riferite ai temi di Romevideogamelab 2020), con la finalità di mostrare come si possono vedere in altissima risoluzione le opere d’arte, avvicinandosi tanto quanto in un museo reale non si potrebbe, fino a entrare nella pennellata dell’artista o nel pixel, scoprendo le personalità degli autori e la storia delle opere -sistema valido anche per musei e beni culturali. Sono previste varie room, sia per la collettiva e sia per l’omaggio a Fellini-Asimov, dove accederà in quest’ultima solo chi avrà collezionato un certo numero di punti nella visione di un numero minimo degli altri ‘quadri’.

 

L’Arte è in Gioco!! Buon divertimento!