musica e suono nei videogames

Musica e suono nei videogames: Possibili modelli produttivi e opportunità commerciali

A cura di RVGL

 

L’universo dei videogames si è definito negli scorsi decenni attraverso alterne fortune progredendo verso l’attuale dimensione di principale media entertainment globale.

Certamente sensibile all’evoluzione tecnologica si riconosce come fenomeno culturale e commerciale di portata transgenerazionale inglobando un ampio spettro di giocatori, sviluppatori, editori, che stanno già mutando loro ruolo e funzione anche grazie al nascente impatto dei linguaggi interattivo immersivi.

Una condizione che propelle verso intrecci crossmediali e transmediali di ampio respiro capaci di aumentare il valore delle proprietà intellettuali alla base del prodotto videogames.

In tale contesto le figure legate alla produzione sonora e musicale, che sono sempre più connesse ad uno scenario professionale definito da percorsi accademici, anche in Italia, potranno rivestire un ruolo ulteriore nelle strategie di sviluppo contenutistico per un prodotto audiovisivo multiformato e multipiattaforma.

Topic:

Quali opportunità commerciali si stanno definendo dunque in questo contesto? Scenari di IP asset management in campo musicale in rapporto al diritto d’autore.

Quali sono le caratteristiche della pipeline lavorativa degli asset sonori in un videogioco? confronto su dinamiche e casi di studio riportati dagli intervenuti.

Quali sono le scelte professionali da attuare per entrare nel mondo del game audio (sound design e composizione musicale)? confronto su dinamiche e casi di studio riportati dagli intervenuti.

 

Intervengono:

Davide Pensato dpstudios

Antonio Cantarin ,Red Koi box

Luigi Di Guida ,Composer at dpstudios

Roberto Mongardini ,compositore.

Modera: Paolo Bigazzi Alderigi, Iter-Research.